bucket_iconCreated with Sketch.

Cinque domande sull'acustica

17 marzo 2020

In questo articolo Pascal van Dort, il nostro Global Acoustics Ambassador, risponde ad alcune delle domande più frequenti sul design acustico.

sound, noise, wellbeing, emotions, health, acoustics, productivity

Suono e rumore possono influenzarci in modo positivo o negativo. Un'acustica ottimale può renderci più attenti e produttivi e, in generale, ci consente di goderci di più la vita.

Il suono è sempre intorno a noi e può dettare i nostri sentimenti e le nostre azioni. Influenza la respirazione, la frequenza cardiaca e le onde cerebrali. Chi non si ricorda come ci si sente quando suona la sveglia al mattino o quando si ascolta della buona musica in auto?

Per comprendere l'acustica di una stanza, è importante scoprire come si propaga il suono. Occorre quindi "silenziare" mentalmente il rumore e mettersi seduti in completo relax per scoprire come migliorare le prestazioni acustiche dell'ambiente in cui ci si trova.

Il suono "viaggia".  Come si propaga il suono in una stanza?

Le onde sonore sono vibrazioni meccaniche che vengono trasmesse attraverso un mezzo come aria e acqua. Vengono riflesse, assorbite, trasmesse e diffuse. Perché vi sembra che il suono di quando cantate sotto la doccia sia migliore di quando cantate in camera da letto?

Nel bagno sono presenti superfici dure o lisce, che riflettono le onde sonore. In camera, invece, sono presenti molti materiali morbidi, ad esempio il materasso, che assorbono il suono.

Negli uffici tutti i diversi tipi di materiali, costruzioni e finiture, quali pareti, controsoffitti e pavimenti, assorbono o riflettono il suono.  Anche scrivanie, armadietti e piante sono tutti ottimi per diffondere il suono.

Guardatevi intorno: com'è l'acustica dell'ambiente in cui vi trovate? Potreste dover migliorare il design acustico di questo spazio. In tal caso, dovrete prima comprendere  il ruolo dell'acustica.

sound wave, sound absorption, sound diffusion, reflection, acoustics, sounds

Quali materiali possono essere utilizzati per assorbire il suono?

Negli ultimi decenni la tecnologia per il miglioramento dell'acustica è cambiata. I materiali fonoassorbenti possono essere suddivisi in tre categorie: porosi, a membrana e forati. Per assorbire il suono vengono comunemente utilizzati materiali porosi, morbidi e leggeri come lana minerale (lana di roccia), fibre naturali o schiuma.

Le proprietà di assorbimento acustico vengono espresse attraverso un coefficiente di assorbimento acustico ponderato (αw). Tale coefficiente può essere riportato come percentuale, dove 0,01 è il valore minimo (1%), e 1,00 il valore massimo (100%).

Per ottenere un'ottima acustica e far sentire meglio le persone nel loro ambiente, è possibile applicare e installare diverse soluzioni. In Rockfon siamo esperti nel risolvere i problemi di acustica. Con le nostre soluzioni possiamo trasformare i luoghi rumorosi in spazi sani e confortevoli per chi li vive.

sound-absorbing materials, absorption, acoustics, sound coefficient

Riferimenti

[1] Hagerman, I., Rasmanis, G., Blomkvist, V., Ulrich, R., Eriksen, C. A., & Theorell, T. (2005). Influence of intensive coronary care acoustics on the quality of care and physiological state of patients. International Journal of Cardiology, 98(2), 267–270

[2] Castro-Martínez J.A., Chavarría Roa J., Parra Benítez A., González G. (2016). Effects of classroom-acoustic change on the attention level of university students. Centro Interamericano de Investigaciones Psicológicas y Ciencias Afines. Interdisciplinaria, vol. 33, no. 2,

[3] Leesman Index (2019): The Workplace Experience Revolution Part 2, Second digital edition.

[4] Sykes, David M., PhD., 2004, "Productivity: How Acoustics Affect Workers' Performance in Open Areas"